Transiberiana d’Italia

image

Transiberiana d’Italia

Panorami e tradizioni d’Abruzzo
Direzione di Transito: Direttrice 1

Periodo

5 giorni
dal: 13-08-2020 al 17-08-2020

N.B.: Le escursioni extra saranno confermate al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.
FASCIA A Da Ventimiglia a Imperia Ovest  775,00 €
FASCIA B Da Andora ad Arenzano  760,00 €
FASCIA C Da Genova Ovest a Sarzana  720,00 €
FASCIA D Da Pontremoli a Livorno  720,00 €
FASCIA E Da Ovada a Parma  760,00 €
SUPPLEMENTO SINGOLA  120,00 €
Hotel    
La quota comprende
Viaggio con pullman G.T. * Sistemazione in hotel 4**** in camere doppie con servizi privati * Trattamento come da programma * Bevande incluse * Visita guidata di Sulmona e L’Aquila * Escursione guidata lungo la Costa dei Trabocchi * Escursione guidata nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise * Assicurazione medico - bagaglio * Rappresentante Agenzia.
La quota non comprende
Le escursioni facoltative, gli ingressi (anche quando la visita si svolge da programma all’interno di siti che prevedono ingresso a pagamento), le mance, le tasse di soggiorno, gli extra in genere e tutto quanto non specificato alla voce “La quota comprende".
Tour valido per la promozione "Buono Fedeltà"

1° Giorno: Sulmona

Ritrovo dei Signori partecipanti nella località prescelta e partenza in pullman G.T. per l’Abruzzo. Pranzo libero lungo il percorso e nel pomeriggio arrivo a Sulmona e incontro con la guida per la visita di questa città di origini antichissime, ricca di testimonianze artistiche, che diede i natali al poeta Ovidio e viene ricordata per essere la città dei confetti, di cui oggi se ne producono oltre 50 diverse qualità. Al termine trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

2° Giorno: Costa dei Trabocchi (Ortona - San Vito Chietino - San Giovanni in Venere)
Prima colazione in hotel e partenza per l’escursione guidata lungo la Costa dei Trabocchi. Arrivo ad Ortona, incontro con la guida e visita della città, che sorge su un promontorio immerso tra straordinarie vigne. Il simbolo del centro storico è senza dubbio il Castello Aragonese, magnifica costruzione eretta nel XV secolo. Tra gli edifici di culto spicca la Cattedrale dedicata a San Tommaso, che custodisce al suo interno le reliquie del Santo. Proseguimento per San Vito Chietino e passeggiata in questo borgo di pescatori posto su un colle da cui si gode di un panorama suggestivo. In una delle sue contrade si erge il famoso Eremo D’Annunziano, abitato dall’autore nell’estate del 1889, luogo in cui lasciarsi trasportare indietro nel tempo da una natura affascinante e ammaliatrice. Sulla costa, in un’alternanza di dune e rocce, troviamo i trabocchi, antiche palafitte adibite alla pesca. Visita di una di queste straordinarie macchine, che si estendono dalla terraferma al mare tramite esili passerelle di legno. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio trasferimento a San Giovanni in Venere, una delle più importanti abbazie abruzzesi, sorta sulle fondamenta di un tempio pagano intitolato alla dea dell’amore ed affacciata sul mare in posizione panoramica sull’omonimo golfo. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

3° Giorno: Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise
Prima colazione in hotel e partenza per l’escursione guidata tra i borghi e la natura del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Prima sosta ad Anversa degli Abruzzi e breve passeggiata per osservare i ruderi della torre del Castello Normanno, la chiesa di San Marcello dall’elegante portale tardogotico e, nella piazza principale, la Chiesa di Santa Maria della Grazie caratterizzata da un ricco portale rinascimentale. Proseguimento per Scanno attraverso lo spettacolare panorama delle Gole del Sagittario, un suggestivo canyon scavato dall’erosione delle impetuose acque del fiume omonimo, che nel corso di migliaia e migliaia di anni ha dato vita ad una meraviglia naturalistica. Arrivo a Scanno e visita del centro storico, inserito nei Borghi più belli d'Italia, immortalato negli obbiettivi di molti fotografi, tra cui Cartier-Bresson e Giacomelli. Percorrendo la “ciambella”, strada principale del paese, si scopriranno le chiese principali e i palazzi signorili. Pranzo in ristorante e nel pomeriggio proseguimento dell’escursione nel cuore del Parco Nazionale d’Abruzzo, patria della lince e del lupo. Visita di Civitella Alfedena, uno dei borghi più piccoli d’Abruzzo, dove lasciarsi affascinare dall’armonia delle architetture e dalle atmosfere del centro che, tra vicoli strettissimi e antiche case in pietra, narrano storie di secoli passati. Se il paese incanta con la sua bellezza antica, il territorio che lo circonda stupisce per la sua natura ricca, dai colori e dai profumi intensi, a partire dall’incantevole sfondo offerto dall’anfiteatro della Camosciara fino allo splendido panorama del lago di Barrea che si estende ai piedi dell’abitato. Al termine, rientro in hotel, cena e pernottamento.

4° Giorno: Transiberiana d’Italia
Prima colazione in hotel e trasferimento alla stazione ferroviaria di Sulmona da dove si partirà a bordo della “Transiberiana d’Italia”, famosa e antica tratta ferroviaria che collega la città abruzzese di Sulmona alla provincia molisana di Isernia. La particolarità di questa tratta, realizzata agli inizi del 1900, è senza dubbio la straordinaria bellezza dei paesaggi che attraversa: i suoi binari avanzano, infatti, immersi nella natura più selvaggia, tra le vette più alte del Parco Nazionale della Majella, attraversando alcune delle località montane e dei centri abitati più suggestivi d’Italia. Il punto più alto che percorre si trova ad una quota di 1268 metri s.l.m. e ciò la rende la seconda ferrovia più alta d’Italia, dopo quella del Brennero. Partenza per questo straordinario viaggio in treno all'insegna della convivialità alla volta di Raccaraso da cui si raggiungerà poi in bus la località di Pescocostanzo, città d’arte ricca di opere barocche e dall’interessante produzione di artigianato locale, come la lavorazione del ferro battuto. Pranzo in ristorante e visita guidata. Al termine, rientro a Sulmona, trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

5° Giorno: L’Aquila - Rientro
Prima colazione in hotel e partenza per il viaggio di rientro. Sosta a L’Aquila, incontro con la guida e inizio della visita: l'antica Fontana delle 100 Cannelle, con i 99 mascheroni tutti diversi dai quali zampilla l'acqua, il centro storico con le sue vie irregolari dominato dalla Fortezza Spagnola e arricchito da chiese e palazzi che ancora oggi conferiscono alla città un aspetto nobile, testimonianze della sua antica storia. Al termine, proseguimento del viaggio, pranzo libero lungo il percorso e arrivo in serata nelle rispettive località.